Riflettendo (me e su di me)

Un altro giorno ed un’altra pagina (del mio diario da cui la maggior parte di questi post arrivano). Oggi mi sento meno furiosa, ma molto più delusa e stanca.

Ripenso a tutto ciò che ho passato e a quante volte sono stata tralasciata. A tutte quelle occasioni in cui mi sono sentita la famosa ruota di scorta, l’ultima ruota del carro- A tutte le persone che mi hanno fatta sentire un oggetto da usare a piacere, un piatto da finire e poi da lasciare sporco sul tavolo della cucina, come fanno  le persone irrispettose della convivenza (in famiglia questo purtroppo accade ogni giorno), o come i bambini che scappano subito via per tornare ai loro giochi, alla loro fantasia.

Ascolto le canzoni e mi ritrovo in versi interi, leggo le poesie e tutto ciò che sento è il bisogno di realizzarmi. Ho un profondo e genuino desiderio di fare qualcosa per me, perché la maggior parte delle volte in cui faccio qualcosa per gli altri ottengo solo polvere e crepe nell’autostima e nell’anima.

Per fortuna ci sono ancora alcune persone, poche e speciali, che sono realmente leali e fedeli, che sono genuine e vere, e grazie al Cielo, che ancora si affezionano a me.

E pensavo – scusatemi la congiunzione iniziale, ma è il miglior modo per enfatizzare i concetti – che ci crediamo esseri deboli e fragili come porcellane da mostrare sugli scaffali agli ospiti, ma in realtà siamo forti come uragani. Ci diciamo che non acceteremo più certe situazioni, non importa quanto amore proviamo per l’altro. Ci convinciamo che la volta successiva saremo più cauti, che costruiremo mura invalicabili per proteggerci da ulteriori delusioni. Ci ripetiamo che siamo stanchi e che non ne possiamo più. Eppure non ci mettiamo più di quarantotto ore a ricominciare ad amare, a provare a dimenticare e perdonare, a distruggere i muri e riaprire il cuore.

Siamo forti.

Siamo speciali.

E da domani si ricomincia questa battaglia infinita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...