Riflessioni di una domenica di nubi

La paura di non essere abbastanza è un mostro. È come una prigione; ti costruisce attorno spesse catene, ti intrappola.

La paura di fallire ti chiude porte che potevano esserti spalancate. Ti trattiene a terra quando potresti volare, ti strappa via le ali come un Vendicatore.

Nel mondo del Domani, dove la globalizzazione apre i cancelli di all’impossibile, la paura di sbagliare, di non essere all’altezza, ci rendono esseri umani del Ieri.

Ci ripenso mentre mi rendo conto di tutte le occasioni perse, dei treni che non ho preso, dei salti che non ho fatto, dei rischi che ho evitato.

E dove sono ora?

Al sicuro delle mie insicurezze, nella mia gabbia come un docile Canarino di un cartone animato.

Va tutto bene, sì. Almeno finché non vuoi sentirti ribera, fiera, coraggiosa. Almeno finchè non vuoi essere un Aquila Reale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...